.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
Bisogna tenere duro sui tetti di spesa per i libri scolastici
post pubblicato in Diario, il 11 luglio 2008


                                                 

Lo scorso 25 Febbraio il precedente Ministro dell'Istruzione Beppe Fioroni aveva firmato un decreto che aveva fissato i "tetti di spesa" per il libri scolastici anche alle scuole superiori. In particolare, nel complesso dei 5 anni non andava sforato il limite dei 913 euro per i professionali, 1290 per i tecnici e 1490 per i classici e scientifici; inoltre, era stabilito un tetto massimo anche per i singoli anni.

Ebbene, secondo un'indagine condotta e pubblicata oggi da Repubblica.it su quasi 300 prime classi di liceo scientifico e classico, i tetti di spesa saranno sforati nel 70% dei casi, con una spesa che arriverà fino a 500 euro per studente, esclusi i dizionari (con i quali si può arrivare fino a 750 euro per gli studenti del classico). Un vero e proprio salasso per tantissime famiglie che così si vedono costrette a rinunciare ai libri considerati "meno utili", oppure a ricorrere all'usato. Con tutte le conseguenze negative per l'indotto. Inoltre, si tratta di un danno per lo stesso Stato, che dovrà spendere più soldi per i rimborsi dei libri alle famiglie svantaggiate. E di fronte a questo, il nuovo Ministro Gelmini si limita a disporre che le scuole spieghino le loro motivazioni nel sito Internet dell'AIE (Associazione Italiana Editori).

No. Bisogna tenere duro sui "tetti di spesa". Perchè, se al L.Scientifico "Da Vinci" di Milano gli studenti della prima C spenderanno solo 248 euro per 13 libri (57 in meno al tetto previsto), se al L.Classico "Lucrezio Caro" di Roma spenderanno 257 euro per 12 libri (63 in meno al tetto previsto), vuol dire che la colpa degli sforamenti non è solo dell'aumento del costo dei libri, ma anche mette in lista una ventina di libri o vi inserisce i più costosi.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

P.S. Ho ricevuto da ADestra il premio "Brillante Weblog". Come da regolamento, oltre a citare il link del loro blog, devo premiare, e lo faccio con immenso piacere, altri 7 blog. I blog da me premiati, certamente più meritevoli di me, sono: Contracorriente, Geco, Paolo Borrello, Punto di Vista, Quo Vadis, Raser, Rosa Valenti. Ringrazio ancora ADestra, che mi dispiace non poter ricambiare come da regolamento, anche se loro davvero meritano il premio, se non altro per la straordinaria abilità nelle vignette ...

                                                                  

Sfoglia giugno        agosto
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca