Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

Spagna davanti all'Italia? Semmai il contrario

                               

Contagiato dal clima natalizio, continuo la mia raccolta di buone notizie per l'economia italiana. Partendo però stavolta da una notizia negativa. E cioè che il più importante giornale britannico, il Times, definisce la nostra una "dolce vita amara", un'Italia vecchia e povera. Interpellato su questo argomento, tuttavia, il premier Prodi dichiara: «È singolare che l'articolo del Times esca proprio quando i dati dell'esportazione evidenziano come l'Italia abbia superato la Gran Bretagna».

E, in effetti, è proprio così. Infatti, è di venerdì la notizia che nella classifica dei paesi esportatori l'Italia è salita al settimo posto, scavalcando il Canada e proprio la Gran Bretagna. Doppiando, tra l'altro, la Spagna, che si trova all'undicesimo posto. Sì, sì, proprio quella Spagna che ha fatto tanto scalpore negli ultimi giorni perchè avrebbe superato l'Italia nel PIL pro capite. Tutto falso. Infatti, l'ultimo rapporto economico della Banca Mondiale vede l'Italia davanti alla Spagna anche per il PIL pro capite, usando qualsiasi metodo di valutazione (usando i vari metodi, il PIL pro capite italiano, compreso tra i 30.550 e 32.020 dollari, è comunque superiore a quello spagnolo, compreso tra i 28.030 e 27.570 dollari).

Insomma, nonostante le "iettature" estere (il New York Times per gli americani, il Times per i britannici e il premier Zapatero per gli spagnoli) l'economia italiana tiene duro.

Pubblicato il 22/12/2007 alle 18.29 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web