Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

Gli stupri? "Colpa della sinistra", ovviamente ...

                          

Dopo che a Roma, nei pressi della stazione "La Storta", una studentessa di origine africana ha subito una violenza ad opera di un clandestino di origine rumena, il tema della sicurezza è rientrato prepotentemente nella campagna elettorale, che a Roma prosegue con il ballottaggio per il Comune fra Alemanno (Cdx) e Rutelli (Csx) e per la Provincia fra Antoniozzi (Cdx) e Zingaretti (Csx).

Alemanno, la Lega Nord, e in generale tutto il centrodestra, danno la colpa della cosidetta "emergenza sicurezza" al centrosinistra. Ma il Ministro degli Interni Amato si difende. Afferma infatti che nel 2007 c'è stata una diminuzione dei reati, grazie ai cosidetti "patti per la sicurezza" stretti fra Governo e Comuni, introdotti nel maggio-luglio del 2007.
Infatti, tra il primo e il secondo trimestre del 2007 c'è stato un forte calo dei reati. Ad esempio, ecco la differenza rispetto al primo trimestre:

Delitti = -7%
Omicidi volontari = -6%
Furti = -6,5%
Rapine = -10,5%
Scippi = -11%
Estorsioni = -12%

Ma vediamo il caso particolare delle violenze sessuali.

II trimestre 2005: 2.194
I trimestre 2006: 2.279
II trimestre 2006: 2.415
I trimestre 2007: 2.489
II trimestre 2007: 2.174

Insomma, crescita graduale dal 2005 (governo Berlusconi) in poi, fino all'inversione di tendenza del 2007, con un diminuzione del -12,6% delle violenze sessuali. Inoltre, se vediamo i dati riguardanti due grandi città, governate l'una lungamente dal Cdx e l'altra dal Csx, ovvero Milano e Roma, abbiamo che nel 2007 a Milano le violenze sessuali sono state 197, a Roma 154. Che in rapporto agli abitanti, si trasformano in 0,015% a Milano e 0,006% a Roma. Insomma, a Milano la possibilità di subire una violenza sessuale è doppia rispetto che a Roma.
Eppure Alemanno e la Moratti continuano a dare la colpa agli altri. Come la maggioranza degli Italiani. E dei media. Che, ovviamente, quando la violenza avviene a Milano, mica scatenano un polverone.

P.S. Le violenze e in generale i delitti sono sempre gravi, anche quando diminuiscono. Anzi, come ha detto la Moratti, se anche ci fosse una sola violenza sessuale all'anno, è sempre grave.
Però, quando si strumentalizza, non posso evitare di esprimermi e mostrare la verità.

Pubblicato il 20/4/2008 alle 17.8 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web