Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

In Spagna arriva la "morte dignitosa". E da noi ...

                           

Arriva la legge sulla "morte dignitosa" in Spagna. Non si tratta propriamente di eutanasia: da mercoledì prossimo gli spagnoli potranno lasciare per iscritto le loro volontà riguardo il cosidetto "accanimento terapeutico". Ovvero, i medici dovranno sospendere le procedure di alimentazione, idratazione, respirazione artificiale, eccetera, nel caso in cui queste prolunghino una vita ormai incosciente e condannata a morte sicura, se il paziente ha lasciato questa esplicità volontà scritta.

Insomma, una sorte di "testamento biologico". Se ne è parlato e se ne parla anche in Italia. Però non si è mosso ancora niente, nonostante sia una chiara conquista di civiltà. Dare il diritto di porre fine alla propria esistenza, se incosciente e destinata alla morte, non è contro nessun principio. E' solo contro i principi della religione: ma perchè dobbiamo forzare i non religiosi ad attenersi ai principi religiosi?

Pubblicato il 22/4/2008 alle 18.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web