Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

Buon lavoro, Presidente! ...

                                                  

Il post odierno è alquanto gossiparo, non nel mio stile, ma la cosa in questione mi ha fatto talmente sorridere che non posso evitare di parlarne. E' successo infatti che il premier Berlusconi, durante la conferenza stampa successiva al Cdm, mentre sta parlando il Ministro Carfagna, si rivolge al Ministro Meloni mostrandole un foglio, in parte dattilografato in parte manoscritto, che rappresenta la sua agenda. "Guarda come mi fanno lavorare!", dice dapprima alla Meloni, e poi, non pago, Berlusconi rivolge il foglio verso il suo portavoce Bonaiuti e l'on.Giacomoni del suo partito, dicendo: "Guardate quanti impegni ho!". Una disattenzione del premier, visto che i fotografi, con i riflessi sempre pronti, hanno immortalato l'agenda del premier, e così l'autocelebrazione si è trasformata in una clamorosa gaffe.

Scorrendo la lista degli impegni del premier (relativi allo scorso Mercoledì), infatti, ci rendiamo conto di come in effetti il premier ha molti impegni, cosa d'altronde normale per un Presidente del Consiglio, soprattutto quando è anche un imprenditore con un piccolo "impero economico" così variegato. Infatti, il premier quel giorno ha incontrato i suoi avvocati Ghedini (parlamentare PDL) e Previti (ex parlamentare, al centro del processo SME), il segretario generale della presidenza del Consiglio Mauro Masi, il sottosegretario e fido consigliere Gianni Letta, il Ministro ed alleato Bossi, nonchè il consigliere Rai Staderini (area UDC), probabilmente per la questione Saccà (Staderini, dopo aver partecipato all'ostruzionismo del PDL, ha permesso con il suo voto il cambio di guida a RaiFiction). Inoltre, compare anche il nome di Cossiga, per i suoi 80 anni. Lasciando la politica, compare anche il nome della figlia Barbara (era il suo compleanno) e un generico riferimento al Milan. E fin qui tutto normale. Ma la cosa curiosa è che nell'agenda del premier compaiono anche i nomi di Evelina Manna, Antonella Troise e Nunzia De Girolamo. Per chi non se ne ricordasse, le prime due, attrici, sono state al centro dello "scandalo-RaiFiction", nel quale il premier (e vari esponenti politici) si "preoccupava" della carriera delle due giovani attrici. Mentre la De Girolamo, trentaduenne deputata PDL, è stata al centro di un piccolo "gossip parlamentare", quando il premier inviò a lei e alla giovane collega Gabriella Gianmanco un bigliettino con scritto: "... Nunzia, state molto bene insieme! Grazie per restare qui, ma non è necessario. Se avete qualche invito galante per colazione, vi autorizzo ad andarvene. Molti baci a tutte e due! Il vostro Presidente".

Che dire ... buon lavoro, Presidente! Questi sì che sono impegni duri, e quindi la "autorizzo" a non andare all'inaugurazione della centrale Enel di Civitavecchia! Come? Già ci ha pensato lei e chi ha mandato Scajola! Bravo Presidente ... E mi raccomando, ora che è stato approvato il lodo Alfano, si riposi il Sabato!

E pensare che l'inaugurazione della centrale era l'unico impegno governativo davvero importante presente dell'agenda del premier ...

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 2/8/2008 alle 20.58 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web